Mar. Ago 3rd, 2021

PD in Comune “dichiarazioni del sindaco Polcri, su ruolo Unione Comuni, decisamente fuori luogo”

Le dichiarazioni del Presidente dell’Unione dei Comuni, nonché Sindaco di Anghiari, sul ruolo dell’Ente da lui guidato ci lasciano perplessi: in una intervista ha affermato che l’Unione non è un Ente politico e quindi non può entrare nel merito di certe questioni. Il Consiglieri Andrea Laurenzi del Gruppo PD-InComune replica a Polcri che: “L’Unione è un Ente politico, altrimenti ai suoi vertici troveremo dei funzionari, e non dei Sindaci eletti e deve dare servizi ai cittadini in ambiti fondamentali come il sociale e la tutela del territorio. Purtroppo in questo momento servono scelte, assunzioni di responsabilità, creatività nel dare risposte concrete ai bisogni dei cittadini e alle nuove fragilità che si stanno manifestando. Per esempio come conciliare il distanziamento personale e l’offerta di servizi adeguati alle famiglie con ragazzi disabili o anziani non completamente autosufficienti che frequentavano i servizi diurni”. Purtroppo le famiglie non riescono più a farsi carico di queste gravose situazioni perchè stanno progressivamente rientrando al lavoro e hanno bisogno di essere sostenute e di avere sollievo nel loro incessante lavoro di cura. “Per fronteggiare la crisi economica che sta accompagnando l’emergenza sanitaria servono misure straordinarie” – prosegue Laurenzi- “perché stanno scivolando verso la povertà categorie prima impensabili e i vecchi paradigmi patrimoniali basati sull’ISEE non sono più attuali. La Giunta dell’Unione, con in testa i Sindaci delle città più grandi Cornioli e Polcri, se ne sta occupando? Quali sono le progettualità che stanno portando avanti? Serve una programmazione completamente nuova perché la situazione è cambiata e non si può continuare a pensare i servizi e i bilanci rifacendosi alle prassi del passato. Una settimana fa, abbiamo dato la nostra disponibilità a costruire insieme il bilancio dell’Unione, non ancora approvato, facendo uno sforzo comune di collaborazione, ma il nostro richiamo è caduto nel vuoto che accompagna la gestione dell’Unione dei Comuni. Siamo ancora qui a lanciare un appello perché finalmente questi temi entrino nelle agende dei nostri Sindaci che sembrano più occupati a occupare gli spazi sui giornali e sui social che a dare risposte”.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *