Mar. Dic 1st, 2020

Orti sociali: disciplina per l’accesso in sicurezza nel rispetto delle disposizioni previste per l’Emergenza Coronavirus

L’accesso dei pensionati agli appezzamenti a loro assegnati dovrà avvenire nel rispetto delle seguenti prescrizioni:

1) è consentito esclusivamente al titolare della concessione o suo delegato,

2) per poter accedere all’area degli orti i soggetti di cui sopra dovranno essere muniti di mascherina per la protezione delle vie respiratorie e di guanti; tali dispositivo dovranno essere indossati finché permane la presenza negli orti,

3) i soggetti di cui sopra dovranno rimanere sempre all’interno dell’area delimitata a loro concessa mantenendo comunque una distanza di sicurezza di almeno due metri da ogni altra persona,

4) sono vietati gli spostamenti all’interno delle aree comuni salvo che per raggiungere o lasciare l’orto o per il carico e scarico di quanto strettamente necessario alla coltivazione del terreno,

5) l’accesso al presidio comune (rimessa) non è consentito ai concessionari; resta nell’uso del Comitato di Gestione di cui all’art.7 del vigente regolamento comunale richiamato nelle premesse (una persona alla volta),

6) l’accesso agli orti sarà consentito solo a piedi e secondo le turnazioni sopra indicate; i soggetti di cui sopra dovranno accedere, singolarmente, al massimo non più di uno alla volta, fatto salvo casi di comprovata necessità, attendendo il proprio turno in fila ordinata e mantenendo la distanza di almeno 2 metri,

7) l’accesso sarà controllato e coordinato dal Comitato di Gestione, coadiuvato da volontariato di protezione civile coordinato dal C.O.C., che richiederà la dimostrazione del titolo (eventuale delega) ed autocertificazione prevista dalle vigenti disposizioni normative ed in cui dovrà essere indicato il numero dell’orto in concessione dal Comune di Città di Castello, con il percorso più breve per il raggiungimento del sito,

8) il concessionario o suo delegato, a dimostrazione della legittimità dell’utilizzo dell’orto, dovrà dimostrare al Comitato di Gestione di essere in regola con il versamento del canone di cui all’art.14 del regolamento di assegnazione,

9) il presidio di ingresso gestito dal Comitato e coadiuvato di volontari di protezione civile di cui sopra, ammette gli accessi secondo i turni giornalieri e nel rispetto delle norme igienico sanitarie generali e di cui al presente disciplinare, annotando le presenze di ogni turno,

10) i trasgressori alle vigenti disposizioni saranno sanzionati ai sensi della normativa vigente in materia di “emergenza Coronavirus”.

Commenti
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: