Mer. Nov 25th, 2020

Operazione buoni spesa conclusa. Il grazie dell’amministrazione alle squadre comunali

L’Operazione Buoni Spesa a Città di Castello si è conclusa con la di un contributo a circa 800 famiglie in tutto il territorio comunale, pari ad una media di 350 euro con un minimo di 150 e un massimo di 500 euro, sulla base soprattutto della numerosità del nucleo. “In piena Emergenza è stato un impegno che ha visto mobilitati sia il  Comune con le sue strutture ed il coordinamento del Coc, che hanno svolto la parte più consistente del lavoro, organizzato in una struttura provvisoria per consentire sicurezza della gestione e la tutela della privacy dei cittadini” dichiarano  oggi, lunedì 27 aprile 2020, il sindaco di Città di Castello Luciano Bacchetta e l’assessore ai Servizi sociali e alla Protezione civile Luciana Bassini. “Come noto l’Amministrazione comunale e alcuni soggetti del territorio hanno integrato il budget messe a disposizione del Governo e su questo piano continueremo a dare risposte perché nessuno rimanga indietro. La buona riuscita anche di questo aiuto straordinario è stata possibile in virtù di una disponibilità importante delle risorse umane del Comune: in quattro giornate – spiegano sindaco ed assessore – sono state consegnate circa 800 buste con i buoni spesa con il sistema drive-in preferito al recapito porta a porta in quanto più rapido nello svolgimento, grazie alla consegna simultanea di quattro buste ogni due minuti, e più sicuro per i cittadini e gli operatori in quanto consentiva il mantenimento delle distanze necessarie e l’utilizzo di idonei dispositivi di protezione. La consegna ha avuto luogo presso il parcheggio di via Elio Vittorini, davanti all’edificio del Centro Servizi, scelto sia per l’ampiezza dell’area sia per la localizzazione che garantiva la privacy dei cittadini. A chi era impossibilitato a raggiungere il punto di consegna, le squadre operative del comune hanno provveduto a recapitare la busta al domicilio”.Le operazioni di distribuzione, coordinate da Nicola Nardi, responsabile della funzione Volontariato del C.O.C., hanno visto impegnati dieci volontari delle varie Associazioni locali di cui sei utilizzati per regolamentare il flusso delle auto, due per la prima operazione di identificazione all’ingresso del parcheggio e due volontari sanitari per il servizio con ambulanza. “Le operazioni di registrazione dei documenti e consegna dei buoni sono state eseguite da dieci operatori comunali che si sono alternati nelle varie giornate di cui: Agostini, Bellucci, Luchetti, Mancini, Soncin, Tancredi, Taschini e Vichi appartenenti al Servizio Squadre Operative Comunali e i geometri Melini, Mori e Pauselli appartenenti al Settore Tecnico. A tutti i partecipanti, dipendenti e volontari, va il nostro ringraziamento – concludono sindaco ed assessore. Un ringraziamento va anche ai cittadini assegnatari che hanno eseguito in maniera disciplinata tutte le indicazioni date dagli operatori facilitando la regolarità e la rapidità della distribuzione dei buoni. Il senso civico e di collaborazione dimostrato in questa Emergenza è un segno importante della qualità del nostro capitale umano e una risorsa che nei prossimi mesi si rivelerà certamente importante per la ripresa di tutte le attività produttive e delle funzioni urbane”.

Commenti
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: