Ven. Dic 4th, 2020

25 aprile: San Giustino festeggia la liberazione, perché mai come ora serve ricordare chi ha sacrificato la propria vita per renderci liberi

L’Amministrazione Comunale di San Giustino, nel rispetto delle misure in atto per il contenimento dell’emergenza Covid-19, ha celebrato in maniera sobria la Festa della Liberazione, nel suo 75^ anniversario.La cerimonia, che ha visto la presenza del Sindaco Paolo Fratini, dell’Assessore alla Cultura Milena Crispoltoni, del Comandante della Polizia Municipale, Nicola D’Avenia, del Vicecomandante Lorenzo Capruzzi con il Gonfalone, di Mari Franceschini, Presidente ANPI, in rappresentanza anche delle Associazioni Combattentistiche del Territorio, si è svolta presso il Monumento ai Caduti del Capoluogo, alle Querce Vernie e nelle frazioni di Selci e di Lama. Una celebrazione silenziosa e, al contempo, commovente con cui si è voluto rendere omaggio ai Caduti e celebrare l’evento fondante la nostra Repubblica, facendo memoria, a nome della Cittadinanza tutta, di coloro che hanno lottato per la nostra libertà“.

Commenti
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: