Mer. Lug 28th, 2021

Tavernelli (PD) “la ex FCU garantisca e rispetti la dignità delle persone”

Oggi il nuovo grave problema per Città di Castello, è una persona, che “occupa abusivamente” i locali della stazione ferroviaria.

Pessimo messaggio. Nel momento che la solidarietà è il solo percorso possibile, perché da soli nessuno va da nessuna parte, alcune persone impropriamente in quanto svolgono servizi pubblici, riscoprono di essere forti, ma lo fanno con i deboli.

E allora, questa benedetta ex-Fcu, che a poco serve, se non ha tenere in vita un pessimo e costosissimo servizio garantendo lauti stipendi ai propri dipendenti, attraverso le risorse pubbliche,quindi di tutti, non aveva altro da fare che farsi pubblicità in questo modo?

Pensiamo ed è fin troppo semplice, che lo sforzo di Ex-FCU debba essere quello di garantire il servizio pubblico degno di questo nome, sistemando le stazioni fatiscenti, i sottopassaggi impercorribili, le recinzioni divelte, i bagni impraticabili, lasciando in pace le persone, in evidente difficoltà, accentuate dalla pandemia del Covid-19. Altro che richiedere ordinanza di sgombero al sindaco di Città di Castello, per una “povera e debole” persona.

Quando con i tempi giusti il tutto si sarà sistemato, sarà possibile trovare la soluzione anche per questa persona, magari attraverso un nuovo lavoro. Oggi, l’unica cosa da fare è lasciarla in pace; anzi no: è sostenerla dandogli tutto quello che le serve per rendere questo complicato periodo di vita dignitoso, garantendole anche l’adeguato sostegno sanitario, perché siamo una città civile.

Bene hanno fatto le forze dell’ordine a non intervenire, in quanto non è un problema di ordine pubblico.

Ed è per questo che domani, mi recherò con altri consiglieri comunali, a farle visita portandole sostentamenti, ma soprattutto conforto.

Città di Castello è accogliente e solidale, gli sceriffi fanno parte dei fumetti.

Luciano Tavernelli

Consigliere Comunale Partito Democratico

16 aprile 2020

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *