Mer. Dic 2nd, 2020

Il comune chiede a poste Italiane la riapertura degli uffici della zona sud a partire da Trestina

“Invitiamo Poste Italiane a riaprire gli uffici della zona sud del territorio comunale di Città di Castello, a partire da quello di Trestina, in modo da garantire i servizi ai cittadini residenti ed evitare gli assembramenti che si stanno verificando nelle sedi rimaste aperte al pubblico”. E’ quanto dichiarano il sindaco Luciano Bacchetta e il vice sindaco Luca Secondi nel dare notizia che l’amministrazione comunale ha inviato una formale richiesta in questo senso alla direzione centrale di Poste Italiane, che è stata trasmessa per opportuna conoscenza anche al Prefetto di Perugia Claudio Sgaraglia. “Ringraziamo le Pro loco della zona sud del territorio comunale per aver evidenziato attraverso una comunicazione pervenuta alla nostra attenzione le esigenze della popolazione residente, che comprendiamo e condividiamo completamente”, sottolineano Bacchetta e Secondi, nel far riferimento alla lettera firmata congiuntamente dai presidenti delle associazioni di Trestina, Promano, Lugnano, Badia Petroia, San Pietro a Monte, San Leo Bastia, Petrelle, Fabbrecce, San Maiano, Cornetto-Cinquemiglia, Morra e San Secondo.

Commenti
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: