Mar. Dic 1st, 2020

Montone – Coronavirus, i buoni spesa del Comune per le famiglie in difficoltà economica

Un aiuto concreto e immediato alle famiglie e alle persone in difficoltà per l’emergenza coronavirus.

Anche il Comune di Montone si è attivato per fornire ai propri cittadini, ai sensi dell’ordinanza n. 658 dello scorso 29 marzo del Capo del Dipartimento della Protezione Civile, strumenti di sostegno economico per l’acquisto di generi alimentari, sotto forma di buoni spesa.

Al momento l’amministrazione dispone di euro 10.898,49 di buoni, utilizzabili unicamente per l’acquisto di generi di prima necessità.

Nell’avviso pubblicato dal Comune si precisa che i destinatari dell’intervento sono le persone e le famiglie, residenti nel territorio comunale, in condizione di assoluto e/o momentaneo disagio socio-economico, a causa dell’eccezionalità dell’emergenza Covid-19, e temporaneamente impossibilitati a soddisfare le primarie esigenze di vita, anche a seguito delle restrizioni imposte dall’emergenza sanitaria in corso.

L’ammontare dei ‘buoni spesa’ sarà definito a seconda della composizione del nucleo familiare: da 150 euro a persona fino ad un massimo di 600 euro. Tra le condizioni richieste, per accedere al beneficio è presente quella di non percepire altri redditi da lavoro dipendente pubblico o privato e non essere titolare di pensioni da lavoro, oltre che non avere giacenza bancaria/postale superiore a 10 mila euro alla data del 29 marzo 2020.

L’istanza per il buono pasto dovrà pervenire al Comune entro il 16 aprile, tramite l’apposito modello di autocertificazione, che potrà essere inviato alla mail comune.montone@postacert.umbria.it o consegnato a mano all’ufficio protocollo del Comune di Montone, rivolgendosi prima al presidio del Gruppo di Protezione Civile.

“Abbiamo lavorato intensamente con i nostri dipendenti – riferisce il sindaco Mirco Rinaldi – per attivare e trovare la soluzione con le modalità migliori per distribuire queste nuove risorse nel territorio. Un intervento diretto verso chi ha assoluta e reale necessità di fondi per fare la spesa, in grado di garantire i pasti alle persone che per svariati motivi, in questa grave crisi sanitaria, si sono trovate senza liquidità. Vorrei sottolineare che per scegliere gli operatori economici abbiamo fatto un avviso pubblico, al quale possono partecipare solo gli esercizi del territorio comunale”.

L’amministrazione ha infatti provveduto a pubblicare un avviso per individuare operatori economici locali disposti ad accettare, per l’acquisto di generi alimentari e prodotti di prima necessità, i buoni spesa rilasciati dal Comune. La manifestazione di interesse dovrà pervenire, redatta su apposito modello, entro lunedì 6 aprile, ore 12, tramite il seguente indirizzo PEC:comune.montone@postacert.umbria.itL’esercente che aderirà a questa iniziativa potrà concedere ulteriori sconti sugli acquisti a favore dei beneficiari dei buoni. Sarà dato rilievo alla scontistica in più sul sito istituzionale dell’Ente.

“La nostra priorità – commenta Sara Volpi, assessore comunale ai servizi sociali – è stata quella di indirizzare questa tipologia di contributo a coloro che fino a ieri tiravano avanti l’economia e che, oggi, l’emergenza da coronavirus ha messo in seria difficoltà. Chiediamo a ognuna di queste persone di farsi avanti. Ogni istanza arrivata verrà valutata con il massimo della riservatezza e professionalità dai nostri uffici. Speriamo, inoltre, che vengano assegnate altre risorse, così da aiutare più persone possibile”.

Commenti
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: