Sab. Set 26th, 2020

Pallavolo serie B1/F: Città di Castello a Capannori per fare punti

Riscattare subito la sconfitta interna di sabato scorso, anche se il pala “Carlo Piaggia” di Capannori non è stato finora foriero di risultati positivi. I due precedenti hanno sempre visto infatti trionfare le padrone di casa, però la Co.Me.T. Volley Città di Castello deve cercare di dimenticare anchequesto particolare e gettare – se necessario – il cuore oltre l’ostacolo per tentare di fare risultato contro la Bionatura Nottolini, altra squadra toscana del girone C di Serie B1 che rimane tradizionalmente ostica, perché basata su un blocco di giocatrici oramai consolidato e di esperienza, all’interno del quale vengono operati solo aggiustamenti di organico, effettuati di anno in anno. Se andiamo a vedere il roster, ritroviamo le centrali Erika Mutti e Arianna Magnelli, le palleggiatrici Sofia Migliorini e Francesca Bresciani, le schiacciatrici Chiara Puccini, Beatrice Roni e Sofia Renieri e in panchina c’è sempre il suo composto da Sandro Becheroni e Matteo Lupetti. Un’ossatura portante di tutto rispetto, che può contare sul sostegno del caloroso pubblico amico, nonostante nell’ultimo turno la Bionatura Nottolini si sia dovuta inchinare fra le mura amiche al forte Castelbellino, per cui la gara diventa quella del riscatto anche per le padrone di casa, che viaggiano comunque sia con un passo regolare a quota 10 in classifica. La settimana trascorsa è stata inevitabilmente difficile in casa tifernate: non contando l’infortunata Aurora Fiorini, la “rosa” biancorossa è scesa da 13 a 11 giocatrici per le uscite di Silvia Tosti e Cristina Cruciani e quindi si pone l’esigenza di fare ancor più quadrato, alla luce oltretutto della posizione occupata in classifica e in attesa che la società decida di tornare eventualmente sul mercato. Le scelte del tecnico Francesco Brighigna appaiono pertanto più scontate che mai: Giorgia Vingaretti in regia, Caterina Errichielloopposto, Francesca Borelli e Camilla Sergiampietri al centro, Margherita Lachie Francesca Mancini a lato e Giada Cesarilibero. A loro – e alle altre del gruppo – il compito di tentare l’impresa che possa segnare una svolta nel contesto di una stagione che al momento ha regalato soltanto un paio di sorrisi. Coppia arbitrale ligure designata per la direzione del match: primo arbitro è Giuseppe Soffietto di Genova e secondo arbitro Roberto Russo di Savona.  

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: