Mer. Giu 16th, 2021

EX FCU – confronto-incontro in Comune

“Abbiamo rappresentato quello che la Regione dell’Umbria e le aziende che gestiscono l’infrastruttura, e cioè Umbria Mobilità, e l’esercizio come Busitalia, stanno facendo per re-cuperare un ritardo rispetto alla gestione di carattere più generale, alle manutenzioni che non sono state fatte nel tempo su questa linea ferroviaria. Riteniamo di aver avuto un confronto assolutamente franco e sincero. Abbiamo trovato nei rappresentanti di questo nuovo comitato di utenti e pendolari, persone sicuramente disponibili non solo a recepire ma a suggerire e proporre cose e soluzioni che potrebbero essere prese in considerazione. Ritengo dunque, quello odierno, un incontro sicuramente proficuo, quello promosso e sollecitato dal sindaco di Città di Castello, Luciano Bacchetta alla presenza del direttore regionale di Busitalia, Velio Del Bolgia con una rappresentanza del comitato presieduto da Annalisa Costa, che alla fine ci hanno fatto anche dono di una bottiglia su cui è rappresentata una tartaruga, la mascotte “Valentino” e logo del comitato stesso.” E’ quanto dichiarato dall’assessore regionale ai Trasporti, Giuseppe Chianella che ieri pomeriggio, presso la residenza municipale, ha partecipato ad un incontro-confronto, promosso dal sindaco, Luciano Bacchetta, con una delegazione del comitato “Pendolari Stufi” guidato dalla Presidente, Annalisa Costa, sulla situazione relativa alle problematiche inerenti il servizio di trasporto ferroviario in particolare sul tratto San Sepolcro-Città di Castello-Umbertide-Ponte san Giovanni: presente anche il direttore regionale di Busitalia, Velio Del Bolgia. Nel corso dell’incontro l’assessore regionale Chianella ha ricordato che “il Consiglio di Amministrazione di Rete Ferroviaria Italiana, nella seduta di martedì scorso 5 marzo, ha approvato l’operazione che porterà al trasferimento della gestione della rete ferroviaria regionale umbra di proprietà della Regione Umbria e gestita da Umbria Tpl e Mobilità a Rete Ferroviaria Italiana, gestore dell’infrastruttura nazionale”.
Tutto il sistema di trasporti su ferro e gomma in Umbria sarà infatti gestito da società del Gruppo Ferrovie dello Stato, il più qualificato in Italia del settore. L’Umbria – ha concluso l’assessore regionale ai Trasporti – è la prima regione in Italia a fare questo passo, in virtù dell’accordo che consente di trasferire a Rfi la gestione della rete ferroviaria regionale affi-dando così a un unico soggetto tutto il sistema della ex Ferrovia centrale umbra, che poi subentrerà anche nella proprietà dell’infrastruttura, garantendo gli investimenti necessari per la manutenzione e per altri interventi strategici”. Al termine dell’incontro il sindaco Bac-chetta ha ringraziato l’assessore Chianella e il direttore regionale di Busitalia, Del Bolgia, “per la disponibiltà dimostrata in questo incontro a prendere in considerazione alcune i-stanze e richieste avanzate dai rappresentanti del “Comitato Pendolari Stufi” a partire dal coinvolgimento del comitato stesso nella consulta regionale per la compilazione degli orari, nel potenziamento della rete di vendita dei biglietti e velocita di percorrenza dei treni per ora limitati per motivi di sicurezza e ridotta in alcuni tratti dove insistono passaggi ferroviari che allungano i tempi di percorrenza dei convogli stessi ed altre questioni che saranno ulterormente approfondite”.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *