Mer. Dic 2nd, 2020

Democratici per Cambiare: “Tributi, a Sansepolcro nessun aumento della Tari”

 

In continuità con lo scorso anno il Comune di Sansepolcro è riuscito a mantenere invariata la tariffa dell’imposta comunale sui rifiuti Tari per l’anno 2019. Questo, senza tagliare i servizi fondamentali per i cittadini, ma anzi garantendo maggiore supporto attraverso nuove dotazioni e servizi richiesti al gestore SEI.

Certamente Governo e Regione non hanno facilitato il lavoro degli enti locali, per cui questo risultato è merito esclusivo dell’Amministrazione Cornioli. Basti notare che il Governo, con lo sblocco degli aumenti dei tributi previsto dalla legge di bilancio 2019 e il complessivo aumento di oltre 200.000 euro del Piano Economico Finanziario, ha spianato la strada ai rincari. Ed infatti la Regione ne ha subito approfittato aumentando l’ecotassa rifiuti che inevitabilmente ricade sull’aumento della tari.
Molti comuni sono stati costretti ad aumentare l’imposta, l’esempio più evidente è Arezzo con un rincaro del 4%.

“L’amministrazione comunale – dichiara il movimento civico – ha saputo ripianare questo passivo grazie ad una gestione oculata delle risorse, all’ottenimento di sconti legati ad una serie di disservizi del gestore, ma anche e soprattutto grazie all’importante attività di recupero crediti messa in piedi nell’ultimo anno. La politica di lotta all’evasione adottata dalla giunta Cornioli sta dunque portando risultati concreti all’intera comunità, in piena sintonia con il principio del ‘pagare tutti per pagare meno’.”

Il nostro gruppo desidera pertanto ringraziare gli assessori Del Furia e Marconcini e gli Uffici comunali per l’importante lavoro svolto. Si tratta di un risultato importante e di grande valenza politica che premia la determinazione dell’amministrazione comunale.

Commenti
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: